Eventi

entrefish
entrefish eu partner-entrefish

Il Progetto ENTREFISH si è concluso con la partecipazione del nostro Segretario Generale – Antonella DONADIO, in rappresentanza della CCIFM – partner francese del progetto - al workshop finale presso l’ufficio della Regione Puglia a Bruxelles lo scorso 26 Febbraio. Questo seminario conclusivo che ha visto la partecipazione di una quarantina di invitati è stata l’occasione per i partner progettuali di apportare le loro testimonianze sul percorso effettuato nel corso dei 2 anni, sulle opportunità offerte a studenti di economia e biologia marina e ad operatori professionali delle aree di Lecce e Marsiglia dei settori della pesca e dell’aquacoltura, e soprattutto di discutere della capitalizzazione dei risultati in presenza di Alessia Clocchiatti della DG Mare e Karen Martin dell'EASME. Un plauso ai project works vincenti dell’area salentina e al nostro marsigliese Mehdi BOUROUROU – SubSeaNav Fishing & Hyperbaric services – per il suo progetto ECHINOMED!

Contatto:
Fabienne APEDDU
Tel: 04 91 90 90 26
Mail: info@ccif-marseille.com

erasmus-ita

La CCIFM partecipa al programma europeo di scambio per giovani imprenditori, in qualità di società intermediaria, ufficialmente selezionata dalla Commissione Europea, per mediare tra i nuovi imprenditori e gli imprenditori ospitanti/i mentori durante i loro scambi relazionali. La CCIFM aiuterà i giovani imprenditori a depositare la propria candidatura, a instaurare delle relazioni fruttuose con il giusto imprenditore e a rispondere a tutte le loro domande! Visitate il sito del programma: http://www.erasmus-entrepreneurs.eu

Contatto:
Fabienne APEDDU
Tel: 04 91 90 90 26
Mail: info@ccif-marseille.com

Smartic

Le 12 imprese del Var coinvolte nel progetto S.MAR.T.I.C. hanno portato a termine con successo il processo di certificazione durato 9 mesi che ha visto accrescere e sviluppare i loro valori di sostenibilità ed identità culturale al fine di rispettare i criteri del disciplinare Quality Made. Gli audit di certificazione realizzati dal partner Controllo Qualità si sono tenuti in presenza della CCIFM e della consulente Mme Taina Trochon che ha curato il processo di certificazione con le imprese. Come definito in occasione del Comitato di Pilotaggio del progetto svolto a Livorno il 20 febbraio, il prossimo e ultimo step del progetto riguarderà la promozione del marchio Quality Made e delle 75 imprese certificate nell’intera Area di Cooperazione del programma Interreg IT-FR Marittimo. Un incontro con tutte le imprese del Var sarà organizzato nel mese di aprile proprio per promuovere al meglio il lavoro svolto e mettere in relazione le imprese coinvolte. Ulteriori aggiornamenti a breve.

Contatto:
Roberto COMMITTERI
Tel: 04 91 90 94 93
Mail: projets@ccif-marseille.com

neet

L’8 febbraio scorso si è tenuto nella sede della CCI Alsace a Strasburgo l’evento finale del progetto NET-NEET. L’evento, organizzato dalla Régie des Écrivains in collaborazione con la CCIFM, ha visto la partecipazione di oltre 40 persone rivelandosi un grande successo. E’ stata l’occasione per presentare gli outputs del progetto, in particolare la guida “The mobility tools for a good organization and for the development of key skills”, che possiamo definire come un manuale per la gestione di progetti di mobilità destinati a giovani poco qualificati con l’obiettivo di sviluppare le 8 competenze chiave. Educatori, professionisti del settore sociale, rappresentanti istituzionali e partner del progetto hanno dato vita ad un ricco incontro pieno di scambi proficui e possibilità di sviluppo e capitalizzazione delle attività svolte. Nuove iniziative dedicate sempre a questa tematica sono in cantiere da parte dei partners progettuali.

Contatto :
Roberto COMMITTERI
04 91 90 94 93
projets@ccif-marseille.com

calabria calabria2

Le produzioni tipiche calabresi sono state protagoniste della 56esima edizione del Salone internazionale dell’agricoltura di Parigi, il più grande evento del settore in Francia, con oltre 1.000 espositori provenienti da circa 40 Paesi. Una vera e propria finestra sul mondo dell'agricoltura e dell’agroalimentare in tutta la sua diversità; ogni anno, per nove giorni, circa 700.000 visitatori percorrono i viali di Porte de Versailles, tra cui si annoverano ben 33.000 visitatori professionisti. In questa edizione, per il primo anno una collettiva di 8 aziende della Regione Calabria ha testato le proprie produzioni in un evento unico nel suo genere, con vendita diretta al pubblico ed al contempo attraverso l’opportunità di interloquire direttamente con operatori interessati ad intercettare nuove opportunità di business. E proprio presso lo stand della collettiva della Regione Calabria, il 25 febbraio si è proceduto al taglio del nastro tricolore per l’inaugurazione dell’Area Italia della fiera. Hanno presenziato l’evento Domenico Basciano, Presidente CCIE Marsiglia, Antonella Donadio, Segretario della CCIE di Marsiglia, Paola Aloe, settore internazionalizzazione Regione Calabria, Jean-Luc Poulain, presidente del Salone Internazionale dell’agricoltura, Pietro Vacanti Perco, primo Consigliere economico dell’Ambasciata d’Italia a Parigi, Maria Gisella De Pace, vice direttrice di ICE Francia, Valerie Le Roy – Direttrice del Salone internazionale dell’Agricoltura, Tommaso Ferraro, presidente e consultore dei Calabresi di Francia, Annibale Fracasso di Torrepaduli, vice presidente della CCIE di Lione, e Bruno Moio, presidente dell’ Associazione “Les Calabrais”. La partecipazione al Salone internazionale dell’agricoltura di Parigi si colloca nel progetto “Tipicità calabresi in Francia”, coordinato dalla Camera di commercio italiana per la Francia di Marsiglia in partenariato con la CCIE di Lione e la MULTI SRL, svolto in cooperazione con il Settore Internazionalizzazione della Regione Calabria, in attuazione degli indirizzi strategici per la promozione internazionale del Sistema Calabria 2017-2020. Una progettualità annuale di ampio raggio che si contraddistingue per il suo percorso completo offerto alle aziende calabresi, preparandole all’internazionalizzazione tramite un appropriato coaching, e permettendo così di massimizzare i risultati dell’approccio sul mercato e fare un adeguato follow-up commerciale.

Contatto :
Roberto COMMITTERI
04 91 90 94 93
projets@ccif-marseille.com

Corso italiano

Nell'ambito del CPF (Conto Personale di Formazione), la CCIFM è lieta di promuovere nuove ed interessanti iniziative per permettere ai propri associati di prendere parte ai principali corsi professionali di lingua italiana certificati: Pipplet, Bright e DCL. Che siate debuttanti o bilingue esperti, i corsi proposti (collettivi, individuali e a distanza) sono altamente qualificanti.

Contatto :
Céline CAMPO, Responsabile del Servizio Formazione
04 91 90 00 63
formation@ccif-marseille.com

Salone dell'Agricoltura

Nato nel 1844 come concorso per animali da macelleria, il primo Salone dell’Agricoltura come lo conosciamo oggi ha avuto luogo nel 1964, anno in cui le sue porte sono state aperte al pubblico. È l’esposizione preferita dai francesi (672.568 visitatori nel 2018), che offre ogni anno a grandi e piccini la possibilità di scoprire il mondo dell’allevamento grazie ai 2900 animali in esposizione. Il Salone si suddivide in 4 aree: l'allevamento e le sue filiere; prodotti gastronomici provenienti dalla Francia e dal mondo; colture e filiere vegetali ed infine servizi e mestieri dell'agricoltura, per essere informati sulle formazioni e sugli sbocchi del settore. La Camera di commercio italiana per la Francia di Marsiglia ha organizzato l’Area Italia accompagnando 16 espositori italiani che hanno promosso dal 23 febbraio al 3 Marzo le eccellenze del Made in Italy agroalimentare e hanno valorizzato la qualità e le tipicità regionali. Ospite d’onore dell’Area Italia è stata quest’anno la Calabria, con una collettiva di 8 aziende rappresentative di un panel di prodotti regionali.

Contatto :
Annamaria PERNA
04 91 90 47 66
promotion2@ccif-marseille.com

Smartic
SMARTIC-novembre

In seguito a un’analisi delle finalità e delle attività realizzate dai due progetti S.MAR.T.I.C. e Stratus, la Chambre de Commerce Italienne pour la France de Marseille - CCIFM, il GIP FIPAN, Éa éco-entreprises e Ecoscience Provence, hanno deciso di organizzare un atelier di riflessione collettiva, dal titolo : "Quali prospettive per un turismo sostenibile e competitivo nel Mediterraneo ?" L’evento ha avuto luogo a Brignoles presso gli uffici della CCIFM situati nell’Antenna di Sviluppo Territoriale della CCI VAR – (Bâtiment A Espace Hexagone - 290 Chemin de la Campagne Roman - 83170 Brignoles).
Alla base dell’atelier, c’è la volontà di creare sinergie tra i risultati dei due progetti e di riflettere insieme all’individuazione di una strategia congiunta italo-francese, per sostenere lo sviluppo di un turismo che sia competitivo ed ecologicamente responsabile. L’obiettivo specifico è valorizzare e far interagire le imprese che hanno partecipato ai due progetti e provare dunque a sviluppare una rete di contatti. Nel frattempo il processo di certificazione per le imprese S.MAR.T.I.C. sta volgendo al termine e l’azione di promozione del marchio QUALITY MADE si fa sempre più intensa. Il progetto S.MAR.T.I.C. è cofinanziato dal programma INTERREG IT-FR MARITTIMO attraverso il FESR.

Contatto:
Roberto COMMITTERI
Tel. : 0033 (0)4 91 90 94 93
Mail :projets@ccif-marseille.com

Tourismed
I partner del progetto TOURISMED si troveranno il 4-5 dicembre a Valencia per analizzare i risultati dei test pilota e delle “study visit” realizzati nelle zone costiere del mediterraneo (Sicilia, Puglia, Corsica, Albania, Spagna, Grecia e Cipro), e procedere alla finalizzazione del modello economico. Sarà anche l’occasione per discutere del piano di trasmissione dei risultati del progetto e degli strumenti che saranno messi in atto per formalizzare la partecipazione degli stakeholder coinvolti, e redigere raccomandazioni politiche. Inoltre la CCIFM ha partecipato al secondo evento di capitalizzazione della “MED Sustainable Tourism Community” che si è svolto a Marsiglia il 20-21 Novembre 2018 ed in particolare al gruppo di lavoro WG4: “Improving tourism governance in the MED area”. (https://twitter.com/MEDCommunity3_1) Il progetto Tourismed, cofinanziato dal programma INTERREG MED attraverso il FESR, mira a testare e trasferire un modello economico di pescaturismo nelle zone costiere del mediterraneo, al fine di garantire un approccio sostenibile del turismo e cercare di far fronte a numerose sfide come il declino della pesca artigianale, l'esaurimento e il danneggiamento delle risorse marine e gli impatti negativi del turismo.

Contatto:
Roberto COMMITTERI
Tel.: 0033 (0)4 91 90 94 93
Mail:projets@ccif-marseille.com

ENTREFISH-novembre ENTREFISH-novembre2

Dopo la prima riunione svoltasi l’8 giugno scorso, questo secondo « Laboratorio Regionale » (Regional Sharing Lab), tenutosi al Campus de Luminy di Marsiglia ha presentato gli 8 progetti di sviluppo concreto e d’innovazione nell’ambito dello sviluppo sostenibile dell’acquacoltura e della pesca, elaborati grazie al lavoro congiunto delle imprese dei settori della PESCA e dell’ACQUACOLTURA e dei giovani studenti e laureati in biologia che hanno frequentato i corsi di formazione specifica offerti dal progetto. Il Laboratorio è stato inaugurato da Antonella DONADIO, segretaria generale della CCIFM e Daniela BANARU Docente all’Istituto Mediterraneo dell’Oceanologia che hanno salutati gli studenti e gli esperti presenti e dato inizio ai lavori. Un incontro analogo del progetto Entrefish, è ugualmente previsto a Lecce (Puglia, Italia) il 4 dicembre 2018.

Contatto: Fabienne APEDDU
Tel.: 0033 (0)4 91 90 90 26
Mail: info@ccif-marseille.com